Naturopatia per gli animali

La naturopatia può essere di grande aiuto per i tuoi animali.

Quando mi approccio ad un animale, come per le persone, prendo in considerazione molteplici fattori che riguardano il suo stile di vita, aldilà dei soli sintomi, seppure importanti e urgenti.

I sintomi, come per gli umani, sono spesso la manifestazione di una disarmonia di tipo differente come:

– Una situazione di vita stressante,
– L’arrivo di un nuovo animale e la possibile relativa gelosia
– L’arrivo di una nuova persona nel “suo” territorio
– Un trasloco appena avvenuto o un qualsiasi tipo di cambiamento che non ha gradito.
– Un alimentazione non corretta che concorre o scatena il problema.

e molte altre variabili, perchè ogni tipo di cambiamento potrebbe innescare un meccanismo che alla lunga potrà essere somatizzato e manifestarsi in modo evidente e fastidioso.

Ecco perchè durante la consulenza nulla va tralasciato e il più possibile deve essere indagato.
Agire su tutti i piani è fondamentale per riportare il benessere generale nel tuo animale ecco perchè è molto importante intervenire rapidamente e ottenere informazioni precise sul suo momento di vita.
Fortunatamente la natura offre molti rimedi in grado di aiutare il tuo compagno peloso.

Come ho cominciato

Parto dalla mia esperienza personale e ti racconto di Theo e Noah, i miei due gattoni che vedi nelle foto qui accanto e dei quali mi prendo cura da tempo.

Theo è stato il primo a segnare il territorio e quando, dopo circa un mese, ho introdotto Noah è stato un bel problema!

Improvvisamente Theo, geloso, era diventato aggressivo, non faceva altro che inseguire e braccare Noah, che si difendeva come poteva.

La conseguenza di questa lotta costante è stata per entrambi una sorte di dermatite con piccole croste su tutto il corpo oltre a problemi intestinali.

Ho utilizzato ogni rimedio di mia conoscenza, partendo dal presupposto che la situazione per entrambi era molto stressante e con grande costanza, utilizzando fiori di Bach ed altri rimedi naturali in grado di agire sia livello emozionale che fisico, sono riuscita a riportare la serenità.

Inutile aggiungere che mi sono occupata anche dell’alimentazione e che dopo circa un mese la situazione è tornata alla normalità.

Dopo questa esperienza, e soprattutto per l’amore che nutro per il mondo animale, ho deciso di mettere a disposizione le mie competenze professionali per il loro benessere.

I nostri compagni di vita pelosi rispondono molto più rapidamente a rimedi e  trattamenti, proprio perchè non condizionati dalle sovrastrutture mentali che invece caratterizzano le persone dando luogo a resistenze inconsce.

Lavorare con gli animali prevede due caratteristiche fondamentali:

  • I risultati sono più rapidi perchè l’animale non fa resistenza a livello mentale, non ha pensieri e sovrastrutture come la persona.
    Può vivere situazioni stressanti e traumatiche e reagire di conseguenza, ma non rimugina sui torti subiti, non immagina scenari negativi e per questo dal punto di vista energetico è più ricettivo a rimedi e trattamenti.

  • può sembrare più facile, per quanto detto sopra, ma l’animale non potendo parlare deve affidare la sua storia al suo custode umano e pertanto non è così facile sapere esattamente come si sente e di cosa ha bisogno.

Il test kinesiologico (in questo caso a distanza) mi consente di entrare in comunicazione con il suo sistema profondo per accedere alle informazioni che il tuo animale non può verbalizzare.

Attraverso questo strumento avviene, come tra le persone, uno scambio energetico su un piano diverso, un piano sottile e questa sorta di “conversazione invisibile” è davvero indispensabile per orientarsi tra  molteplici rimedi, tutti apparentemente adatti ad una problematica.

In questo modo il rimedio viene selezionato dal sistema dello stesso animale e non dal solo ragionamento mentale del suo custode e dell’operatore.

Da anni ormai utilizzo questo approccio con le persone e con il regno animale e funziona sempre.

La naturopatia, inoltre, si presta tantissimo anche all’affiancamento alle terapie del veterinario, proprio perchè in grado di agire sia sul terreno (costituzione) che sullo stato emozionale e vibrazionale dell’animale.

Come lavoro

A seconda della situazione si approcciano i vari piani, ma normalmente si lavora sui vari aspetti ovvero:

  • La sintomatologia, che è solo la punta dell’iceberg, ma è sicuramente fastidiosa e urgente.
  • Il terreno, ovvero la condizione generale e la predisposizione dell’animale (es. soggetto allergico) per far si che i sintomi non si ripresentino e la costituzione venga rafforzata dove presenta debolezze.
  • l’aspetto emozionale ed energetico, perchè quando si manifestano i sintomi quasi sempre sono coinvolte emozioni come tristezza per un abbandono percepito o realmente avvenuto, gelosia per un nuovo arrivo in famiglia e così via…)
    inoltre è possibile, anzi indicato, lavorare con rimedi e trattamenti di tipo vibrazionale come fiori australiani, fiori di Bach, fitocomplementi, oli essenziali, reiki, cromopuntura (anche gli animali hanno i meridiani contemplati dalla medicina tradizionale cinese) e riequilibrio dei chakra.

Il custode deve avere pazienza nel somministrare un certo numero di rimedi costantemente, poichè la medicina naturale richiede costanza e tempi lunghi. Soprattutto va protratta anche dopo la scomparsa dei sintomi.

Spesso, quando lavoro con un animale, una volta individuata la causa energetica del problema, mi occupo in contemporanea degli umani con cui è in relazione quotidianamente.

Come ho detto gli animali percepiscono e sono molto influenzati da ogni tipo di energia, compresa la nostra che “si porta dietro” tutto lo stress della giornata, le preoccupazioni, i pensieri e le emozioni quotidiani.

La consulenza può essere effettuata  anche on-line se sei distante o non puoi recarti nel mio studio e i trattamenti vengono svolti a distanza, dal momento che lavoro con l’energia del tuo animale.

Se vuoi conoscere il mio percorso formativo come Naturopata clicca qui.

“Gli animali non solo provano affetto, ma desiderano essere amati”

(Charlese Robert Darwin)